Aggiornato: 27 de ottobre, de 2017

7 Cose che devi sapere sul Halloween prima di riempire di fantasie tuo figlio

1.L’origine del nome

la Festa di tutti i santi è celebrata il 1° novembre e si celebra in chiesa sin dalla vigilia. Halloween significa “All Hallow’s eve”, parola che deriva dall’inglese antico, e che significa “vigilia di tutti i santi”.

2.Le radici celtiche

Nel VI secolo a.C., i celti del nord dell’Europa celebravano la fine dell’anno con la festa di “Samhein” (o Samhain), festività del sole, iniziata nella notte del 31 ottobre e che segnava la fine dell’estate e delle raccolte. A questo riguardo, loro credevano che in quella notte il dio della morte permetteva ai morti di ritornare sulla terra, fomentando un ambiente di terrore.

Secondo la religione, le anime di alcuni defunti erano dentro alcuni animali feroci, i quali potevano essere liberati con sacrifici di ogni tipo agli dei, inclusi sacrifici umani. Un modo di evitare la malvagità degli spiriti maligni, fantasmi e altri mostri era travestendosi per cercare di somigliare loro e passare così inosservati ai loro occhi.

3.La sua mistura con il cristianesimo

Quando i popoli celti furono cristianizzati, non tutti rinunciarono ai loro costumi pagani. Allo stesso modo, la coincidenza cronologica della festa pagana di “Samhein” con la celebrazione di tutti i Santi e dei defunti, festeggiata nel giorno successivo (2 novembre), fece sì che le credenze cristiane si mischiassero a quelle antiche superstizioni della morte.

Attraverso dell’arrivo di alcuni irlandesi negli Stati Uniti, s’introdusse nel paese Halloween, che arrivò a far parte del folclore popolare del paese. Subito, includendo il contributo culturale di altri immigranti, si introdusse la credenza di streghe, fantasmi, elfi, Dracula e diversi mostri. Più tardi, questa celebrazione pagana fu diffusa in tutto il mondo

4.Una delle principali feste sataniche

Secondo la testimonianza di alcune persone che praticavano il satanismo e dopo si sono convertite al cristianesimo, L’halloween è considerata la festa più importante per i culti demoniaci, perché si inizia il nuovo anno satanico ed è come una specie di “compleanno del diavolo”. E in questa data i gruppi satanici sacrificano i giovani e specialmente i bambini, poiché sono i preferiti di Dio.

5. Dolcetto o scherzetto?

In Halloween, i bambini e alcuni adulti di solito si travestono di esseri orribili e spaventosi e vanno di casa in casa esigendo “trick or treat” (dolcetto o scherzetto). La credenza è che se non danno a loro un dolcetto, i visitanti faranno una cattiveria ai residenti di quel posto. Molte persone credono che l’inizio di questa usanza si trova nella persecuzione ai cattolici in Inghilterra, dove le loro case erano minacciate.

6.Jack e la zucca

Esiste una antica leggenda irlandese, in cui si racconta di un uomo chiamato Jack che era stato così tanto cattivo in vita che si presume non potesse entrare all’inferno per il fatto di aver ingannato molte volte il demonio. In questo modo, dovette restare in terra vagando per le strade con una lanterna, fatta di un vegetale vuoto con un carbone acceso.

Le persone superstiziose, per far fuggire Jack, mettevano una lanterna simile nella finestra o davanti alla loro casa. Più avanti quando questo divenne popolare, il vegetale per fare la lanterna passò a diventare una zucca con buchi in forma del viso di un teschio o strega.

7.Un grande affare

Hollywood contribuì alla diffusione di Halloween con una serie di film nei quali la violenza grafica e gli omicidi creano allo spettatore uno stato morbido di angoscia e ansietà. Questi film sono assistiti da adulti e bambini, creando in loro paura e una idea erronea della realtà. Allo stesso modo, le maschere, le fantasie, i dolci, i trucchi e altri articoli sono il motivo per cui alcuni impresari promuovano il “consumo di orrore” e favoriscano l’imitazione delle usanze nord-americani.

Deixe um comentário

Effettua l'accesso tramite queste reti sociali:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *